Parrocchia di Quercegrossa

Parrocchia di Quercegrossa
Castelnuovo Berardenga (SI)
Chiesa dei Santi Giacomo e Niccolò
Vai ai contenuti
Indicazioni per le S.Messe

Da lunedì 18 maggio le S.Messe ricominciano in sicurezza.
Ripartiamo seguendo 6 regole.


PUNTUALITÀ
Per evitare code, per la necessaria sanificazione delle mani col gel, per l’assegnazione del posto in chiesa, è necessario essere presenti 10 minuti prima della celebrazione della S. Messa, sia feriale che festiva.

SEGUIRE LE INDICAZIONI
Ad ogni celebrazione, sul sagrato e in chiesa troverete dei volontari riconoscibili col logo dell’Arcidiocesi che vi daranno le indicazioni da seguire per un buon svolgimento della celebrazione e per la sicurezza di tutti nel rispetto della normativa vigente, come richiesto dai Vescovi.

DISTANZA DI SICUREZZA
Sul sagrato va mantenuta la distanza di 1,5 m dalle altre persone, quindi niente gruppetti. Fare attenzione uscendo dalla chiesa al termine della celebrazione. Durante la celebrazione rimanere sempre al proprio posto. Tranne ai ministri e ai volontari incaricati, è vietato l’ingresso alle due sagrestie e alla toilette.

NON PUÒ ENTRARE IN CHIESA:
- Chi presenta sintomi influenzali e ha la febbre.
- Chi risulta positivo al Covid.
- Chi negli ultimi 14 giorni è venuto in contatto con pazienti Covid.
- Chi non indossa la mascherina protettiva alle vie respiratorie.

OFFERTE E FOGLIETTI
Le offerte non vengono raccolte durante la Messa, ma vengono lasciate all’uscita nell’apposito contenitore. Se è stato utilizzato il foglietto coi testi della Messa, lo si porta a casa.

CHIESA
Tutte le celebrazioni si svolgono nella chiesa parrocchiale. Al termine verrà igienizzata. Durante le celebrazioni, la chiesa vecchia rimane chiusa.




Vita di Comunità
01.2020 Visita a Roma con i ragazzi della Parrocchia (Link Foto)




12.2019 I ragazzi della Parrocchia a cena da Don Alessandro (Link Foto)





02.2018 Viaggio in Terra Santa (Link Foto)
Alcuni momenti del viaggio.





31.12.2017 - Festa della Santa Famiglia ( Link Foto)
Benedizione delle coppie che hanno celebrato nel 2017 il 10°, il 25°, il 50° e il 60° anniversario del loro Matrimonio.




24.12.2017 Santa Messa di Natale ( Link Foto)
La Chiesa Parrocchiale.
Santo del Giorno

Santo del giorno

san francesco d'assisi pastore e martire

Meteo
VI DOMENICA DI PASQUA
Sia lodato Gesù Cristo!
Domenica scorsa avevamo ricordato come Zaccaria nel Benedictus aveva annunciato la venuta di Cristo nel mondo: «Ci visiterà un sole che sorge dall’alto, per risplendere su quelli che stanno nelle tenebre e nell’ombra di morte, e dirigere i nostri passi sulla via della pace» (Lc 1, 78-79). In questi giorni avvertiamo anche fisicamente questa “ombra di morte” tra di noi, sui nostri volti, nelle nostre relazioni, incombente. E con chiarezza avvertiamo come tutto questo sia strumento di ricatto nelle mani del potere. Una volta accettata la paura della morte, diventiamo inerti strumenti, degli schiavi. Il bisogno di vita diventa allora grido, domanda di liberazione: «Me infelice! Chi mi libererà da questo corpo di morte?» (Rm 7, 24).

Lettera dei Vescovi della Toscana
Cari fratelli e sorelle,
è una grande gioia, per le nostre Chiese, poter tornare a vivere con il popolo le celebrazioni liturgiche, poter riprendere la condivisione, in forma comunitaria, della Mensa Eucaristica.
Come Vescovi toscani, rinnoviamo il nostro compiacimento per l’intesa raggiunta tra Stato e Chiesa nel Protocollo firmato giovedì 7 maggio, nello spirito di reciproca collaborazione per il bene del Paese espresso dalle norme concordatarie. (Continua a leggere)
mons. Pierbattista Pizzaballa
S. Ecc.za Rev.ma mons. Pierbattista Pizzaballa, Amministratore apostolico del Patriarcato latino di Gerusalemme, domenica sera, prima di benedire la Città Santa con le Reliquie della Santa Croce ha pronunciato queste parole dal “Dominus flevit”:
Carissimi, oggi non abbiamo celebrato la solenne e bellissima entrata di Gesù nella città di Gerusalemme come ogni anno, con fedeli provenienti da tutte le parrocchie della diocesi e con pellegrini provenienti da tutto il mondo.
Non abbiamo alzato le nostre palme e i nostri ulivi per gridare “Osanna” al nostro Re, Gesù il Cristo. Le strade, che in questo giorno avrebbero dovuto essere piene di gente e di canti, inni e suono di cornamuse, sono vuote e silenziose.
Cosa ci sta dicendo il Signore? Perché tutto ciò? Cosa possiamo fare in questi momenti così drammatici per la vita del mondo e per la nostra ? (Continua a leggere)

Giornalismo cattolico
Agenda Parrocchiale
Contatta la Parrocchia



Approfondimenti
08.05.2018 - “I BARBARI SONO TORNATI” Leggi

17.12.2017 - Approvata la legge che apre all'eutanasia (Dichiarazione dell'Arcivescovo Giampaolo Crepaldi). Leggi



Parrocchia di Quercegrossa - Strada del Chianti Classico, 30 - Castelnuovo Berardenga (SI)   0577 43842
Torna ai contenuti